3 consigli per gestire al meglio le tue spese

Una solida pianificazione finanziaria inizia con un’analisi delle spese, per costruire un risparmio periodico. Per ottenere il controllo delle proprie finanze, infatti, occorre diventare consapevoli del valore delle attività possedute (immobili, investimenti finanziari…) e delle passività (debiti, mutui…) con conseguente stima della capacità di risparmio. 

Per evitare di incombere in errori, sprechi e cattive sorprese è necessario pianificare il proprio budget. Il budget è uno strumento di contabilità: un prospetto dove da un lato vi sono le entrate, come lo stipendio, e dall' altro vi sono le uscite come le spese alimentari e l’affitto.

Si tratta di uno strumento utile solo alle piccole o grandi aziende e società?

La risposta è no. Infatti, esattamente come in un’azienda, anche in famiglia è fondamentale gestire al meglio le spese, riuscendo davvero a risparmiare. 

Il budget è uno strumento semplice, alla base di qualsiasi programmazione finanziaria per tenere un efficace registrazione delle entrate e delle uscite. Per questo si tratta di strumento funzionale ad ognuno di noi. Infatti, il budgeting in base ai propri obiettivi, alle proprie esigenze e ai propri progetti si differenza da persona a persona e, attraverso una propria programmazione finanziaria aggiornata costantemente in base ai propri desideri, nasce la pianificazione finanziaria patrimoniale.

Come gestire concretamente e correttamente le proprie spese e i propri risparmi?

Prima di tutto sarà necessario definire il proprio budget mensile, individuare le spese indispensabili e quelle che si potrebbero tranquillamente tagliare. Quindi: 

1) definire le spese a noi necessarie, come ad esempio l’affitto o la rata del mutuo, le bollette, le spese di trasporto per andare a lavoro e/o accompagnare i figli a scuola, la spesa alimentare e tutte le altre uscite per noi imprescindibili.  

2) definire le spese superflue, quindi le cene fuori, andare al cinema con gli amici, lo sport, le vacanze e tutti gli acquisti di prodotti che non consideriamo di prima necessità. 

3) individuare le risorse destinate all’ investimento e all’ abbattimento di eventuali debiti;

La percentuale di queste tre categorie sarà diversa per ognuno di noi, ma sarà rilevante attribuire la giusta importanza a ciascuna di queste, senza essere troppo radicali: non è possibile infatti eliminare ogni tipo di svago, e non è proficuo attribuire poca rilevanza al risparmio e all’ investimento, l’unica voce che ci permette di aumentare il budget a disposizione nel medio-lungo periodo.

Inoltre, per gestire correttamente il bilancio della propria famiglia sarà utile avere chiari i propri obiettivi, anche piccoli traguardi di risparmio e di spesa, definendo il tempo entro il quale raggiungerli, tenendo conto delle nostre reali possibilità. 

Le famiglie che riescono a risparmiare solo sporadicamente possono introdurre degli accantonamenti automatici. In questo modo riusciranno a  passare da una situazione in cui “se avanza qualcosa risparmio”, a una situazione in cui i consumi sono tutto ciò che resta dopo l’accantonamento a fini previdenziale, assicurativo e finanziario. 

Quando si tratta di costruire il proprio budget diventa importante affidarsi ad un professionista che studi caso per caso, e analizzi insieme al cliente la situazione per arrivare alla scelta, e quindi alla soluzione, migliore. 


#enricozuccatofinancialadvisor

Per una prima consulenza gratuita, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento

Enrico Zuccato

Consulente Finanziario Iscritto all’Albo dei Consulenti Finanziari con Iscrizione Numero 13371 del 04/12/2001

P.Iva 03769560263

 3479493652
 enricozuccato@gmail.com

Ufficio 1

VIcolo dei Dall'Oro, 4
31100 - Treviso
 3479493652

QR code

Le informazioni riportate sono curate e raccolte direttamente da Enrico Zuccato. Non costituiscono né una richiesta, né un'offerta o raccomandazione all'acquisto / alla vendita di strumenti finanziari, all'esecuzione di determinate transazioni o alla conclusione di un'altra operazione di investimento. Queste informazioni hanno carattere unicamente illustrativo.